10 marzo 2011

PERCORSI MENTALI

Stamattina, mentre in un autobus strapieno mi gustavo famelica le ultime pagine del mio libro (dovrei finirlo stasera) superstritolata da ogni lato (altro che pomiciata, è stata un crescente sollazzo di strusciamenti con gente di ogni età sesso religione stato civile ragione sociale livello d'igiene e tipo di scarpe...) appoggiata solo su un piede mentre con una chiappa cercavo di tenermi ad un punto d'appoggio e con un avambraccio tentavo di proteggere la borsa da eventuali soggetti diversamente onesti, succedeva che origliavo.
Sì, origliavo mio malgrado i discorsi di due ultraottantenni rugose sedute nei posti riservati agli anziati invalidi ecc..
Ecco cosa hanno udito le mie orecchie.
Prima ultraottantenne (detta in seguito PU): Ma sai che ieri ti ho chiesto l'amicizia? 
Seconda ultraottantenne (detta in seguito SU): Ma dove?
PU: Come dove? Ti ho trovato su Facebook.
SU: Ma no, io non sono su FB, forse mi hai confuso con qualcun altro.
PU: Ma tu non sei SU? Però non c'era la foto.
SU: Forse hai visto mia nipote. Io ho solo un blog.
PU: Ma dai? E FB? Perchè non ce l'hai? E' bellissimo.
SU: Perchè sono vecchia. E poi non mi piace mettere fotografie. Mi piace andare in chat.
PU: Sono belle le foto. Io e tutte le mie amiche siamo piene di foto su FB. Con i nipoti... Abbiamo messo anche le foto della festa di carnevale che abbiamo fatto in parrocchia...
SU: Le avete già messe? Io vado in chat per conoscere gente, è molto divertente.
PU: E sul blog che cosa scrivi?
SU: Le cose che mi passano per la testa.
PU: Allora mi devi dire come si fa, così me ne apro uno anch'io. E' facile?
SU: Sì sì, è facilissimo.
Se non fossi stata circondata da almeno otto persone che mi tenevano sottovuoto, sarei caduta.
Facebook?!?!?!?
Blog?!?!?!?
Chat?!?!?!?
A più di ottant'anni?!?!?!?
Se penso che per insegnare a mia madre a scrivere gli sms ci ho messo tutte le mie vacanze estive di almeno un paio di anni! E che ancora tituba!
E che se mi scappa la parola chat pensa subito ad un posto (immaginario quasi onirico) frequentato dai pe.dofili st.upratori manigoldi lestofanti mangiatori di bambini...
Sono tuttora esterrefatta.
Non voglio criticare, eh! Sono solo stupita all'ennesima potenza!
Voi amici e amiche, vi immaginereste le vostre mamme (credo più che sessantenni) (o anche le vostre nonne, ma sì) a chattare e a scrivere post sul loro blog, e soprattutto ad avere il loro profilo FB in cui hanno messo magari le vostre foto mentre da piccoli/e nudi/e vi aggiravate per casa in attesa di imparare a fare a meno del pannolino??
O le foto di voi alla festa del quindicesimo compleanno, con la faccia brufolosa e le scarpe da tennis (sìììì, anche voi le avete indossate!!) e le felpe rosa della Best Company mentre vi ingozzavate con la torta alle fragole?
Mamma mia... al solo pensiero mi sono fatta passare l'appetito da sola...
Ma piuttosto, ed è questa la vera domanda, come vi vedete fra 30 anni? Ancora a scrivere blog e a chiedere amicizie su FB? 
Cosa vi diranno i vostri figli delle cose che avete rivelato di loro, quando ancora non potevano difendersi e comunque a loro insaputa?
Di quanto anticiperete il vostro intervento alla cataratta, per non perdere nemmeno un aggiornamento sulle pagine di FB dei vostri amici?
Io non riesco a formulare un pensiero coerente su questo argomento.
Ma penso che sì, io se riuscirò avrò quasi certamente un blog. E penso che potrei anche andare a farmi due risate in chat.
E allora perchè mi sono stupita tanto delle due vecchie signore? Forse perchè per noi è continuità di una cosa iniziata in gioventù, mentre loro devono essersi approcciate allo strumento già in età avanzata.
E quindi? - mi direte voi.
E quindi? - vi rispondo io...
...Ho scritto un post inutile.
Scusate.
Volevo solo condividere con voi una riflessione.

53 commenti:

  1. Io sono certa che avrò ancora un blog e che sarò su FB....

    La chat? No. Per quella mi sento troppo vecchia.
    Sic!

    MammaMatta

    RispondiElimina
  2. Oddio mia mamma con un blog noooo, direbbe peste e corna di mia cognata anche lì e sarebbe veramente troppo ahahhah
    Cmq son d'accordo con te che per noi è la normalità, è un qualcosa che conosciamo da piccoli, mentre per questi anziani è un approccio nuovo e quindi tanto di cappello per l'elasticità mentale che serve.
    Fra 30 anni ? chissà forse sarò ancora lì a scrivere de La mia vita :-)

    RispondiElimina
  3. Mi ha fatto sorridere sto post, ergo è tutt'altro che inutile. Mia madre ha 54 anni e mio padre ne fa 56 tra 9 giorni. Mia madre non sa ancora usare il telecomando della tv, mio padre un giorno di qualche mese fa mi ha mandato un messaggio su Face e mi ha scritto "Te go trovà!" (traduzione "Ti ho trovata"), sono rimasta abbastanza sorpresa, ma lui è lesto col pc. IO credo che fra 30 anni avrò ancora il mio blog, magri cambio design e colori, magari anche portale, ma sono abitudini consolidate che difficilmente si perdono. Però sono ammirevoli le signore eh!

    RispondiElimina
  4. @MM: tesoro, non serve che ti firmi quando scrivi un commento... Lo so che sei tu!! :)
    Io in chat non ci vado mai, ma quella volta all'anno che ci capito mi faccio un sacco di risate per l'idiozia delle persone che incontro...
    Invece il blog mi piace molto.
    FB non ce l'ho, ma chissà, forse un giorno...

    PRxT :-)

    RispondiElimina
  5. la chat nn la uso da una secolo oramai!!! anche se mi piaceva ed ero un assidua frenquentatrice...quando era giovane :) ahhahaha
    mia madre nn ce la saprei vedere proprio...forse perchè appartiene proprio ad un altra generezione!!! e come dici per impararle solo a scrivere un sms mi sono dovuta scervellare!!! (e nn lo avessi mai fatto!!! ora me ne scrive a rotta di collo!!! O_O) ... ma a me ultraottantenne mi ci vedo con un blog e con fb a sfoggiare le foto dei miei nipotini....chissà :)

    RispondiElimina
  6. come mi vedo fra 30 anni? morta, credo...

    RispondiElimina
  7. concordo con la tua conclusione....sicuramente non sarà poi cosi strano x noi che abbiamo cominciato fin da piccoli ad usare la tecnologia immaginarci tra 30 anni ancora con un blog....pensare invece ad una ultraottantenne che ha visto passare guerre e quant'altro usare fb o scrivere in un blog mi fa sicuramente un grande effetto!!!ammirevole cmq che abbiano imparato, dimostrano un'apertura mentale notevole!

    RispondiElimina
  8. ah dimenticavo, x quanto riguarda la descrizione di come stavi messa sull'autobus mi riconosco in pieno!hai la mia stima se riesci a leggere anche oltre a dover fare la contorsionista x avere se tutto va bene 1 cm di spazio vitale...

    RispondiElimina
  9. mia mamma ha fb!!!!!!! lasciamo perdere mi segue ovunque :(

    RispondiElimina
  10. Mia nonna ha più di novant'anni... anzi è più vicina ai 100 che ai 90, ma me la ricordo da sempre vecchissima, e dire che quando l'ho conosciuta io era sicuramente più giovane dell'età del mio paparino che però, per me, è sempre un giovanotto bellissimo (va per i 76...). Fra trent'anni forse starò scrivendo 'niente di personale', che sarà il diario della mia vita e quindi pieno zeppo di informazioni personali... Che emozione rileggerlo, no? E lo stesso varrà anche per te... per tutti noi.

    RispondiElimina
  11. MIA MAMMA e anche delle sue amiche,nn tutte,ha fb...usa skipe e si manda le ricette via mail cn le sorelle..mia mamma usa anche internet dal cellulare...qndo nn può accedere al pc..
    mia mamma COMPRA ON LINE..e qndo le illustrai certi siti,tipo privalia,saldi privati,mi ha guardato cm a dire "a bella guarda che io è da mò che li frequento e utilizzo"..
    mia mamma se mi devi comprare qlcosa e io nn ci sono MI MANDA UN MMS..io nn le ho insegnato nulla ha fatto tutto lei:-)
    ha 62anni ndr.

    RispondiElimina
  12. Io ho entrambi i genitori (entrambi più di 60 anni) su facebook e anche qualche parente più anziano... mia mamma ha pure un blog e legge sempre il mio e quello dei miei amici! :)
    Mio papà ha sempre trafficato con i computer, quindi non stupisce, ci siamo avvicinati a internet insieme nel 97... mamma da qualche anno ha capito che su internet ci si diverte un bel po'! :)

    RispondiElimina
  13. Ma Libby, hai dei genitori giovanissimissimi!!! Tuo padre è su FB? Ma che brutto, io non vorrei che i miei genitori mi trovassero su un mio spazio privato!! Non potrei scrivere le mie ca.gate, mi sentirei sempre sotto controllo come quando vivevo a casa... No no, preferisco che siano completamente scollegati dalla tecnologia in genere. A mia madre basta saper usare l'aspirapolvere, a mio padre il macinino elettrico per grattuggiare il formaggio (è la sua attività preferita in casa, nonchè l'unica...). Ahahahah

    RispondiElimina
  14. Ciao Little Rumor. Tra 30 anni non so come mi vedrò (a parte un poco più vecchietto credo). Facebbok non c'è l'ho, un blog mio neppure e in chat non ci sono mai stato. Di conseguenza sono più giovani le due ottantenni che hai visto tu di me. Tra 30 anni penso che forse una delle trecose potrò averle fatte, ma adesso come adesso non ci metterei la mano sul fuoco, dal momento che preferisco di gran lunga vedere, parlare e scherzare con le persone care e non sentirsi via telematica. Aggiungo naturalmente che ciò non esclude il fatto di girare i blog e conoscere persone come te Little Rumor, grazie alle quali tutti i giorni mi pongono qualcosa su cui interrogarmi o fare due risate come adesso leggendo il post.
    Quello che voglio dire è che chi conosco preferisco vederlo magari una volta di meno alla settimana/mese ma vederlo, piuttosto che sentirlo via internet.
    Spero di esseremi spiegato bene e di non averti in qualche urtata. Se così fosse ti prego di dirmi ciò che non ti è chiaro e vedremo di sistemare la frittata, ok?
    Ciao ciao Little Rumor, sono contento di averti conosciuto, lo sai? :)))))

    RispondiElimina
  15. @cenerentola: la parola CHAT in bocca a due vecchiette proprio fatte a vecchiette ripeto che mi ha sconvolto, nella mia mente nemmeno avrebbero dovuto sapere che esiste una parola del genere... E poi sentire che hanno tutto il loro giro di amicizie... Certo è che, dopo averci pensato un po', mi è venuto in mente che potrebbe essere un ottimo antidoto contro la solitudine, tantissimi anziani si spengono proprio per non avere nessuno con cui comunicare... Alla fine hanno sono nonnine molto fortunate, credo.

    RispondiElimina
  16. @poison: uahuahuahuahuahuahuahuah ma figurati!! Ma lo sai che l'erba cattiva non muore mai???

    RispondiElimina
  17. @Nya: tesoro, ho imparato a leggere in tutte le condizioni ambientali possibili e immaginabili. Ormai sono una grande esperta di equilibrismo, tranne quella volta che non valutai bene la distanza dell'appiglio più vicino e stavo per cadere addosso ad una donna incinta... Il marito per poco non mi metteva le mani addosso, ed era bello grosso... Vabbè, ma non badiamo solo agli insuccessi, no?
    Hai detto bene, il vero fulcro della situazione è l'apertura mentale, perchè io sono sicura che mia madre sia sufficientemente intelligente da capire come si fa a collegarsi ad internet, ma proprio non le interessa! E' il blocco che la blocca hihihi ;)

    RispondiElimina
  18. @PRxT: ma dai? oh, allora spetta che mi organizzo! ^___^

    RispondiElimina
  19. @Marta: mamma mia, ma lo sai che la cosa non mi piacerebbe per niente? A me una cosa del genere obbligherebbe in qualche modo a fingere di essere una persona diversa anche nel mondo virtuale!! E invece io sono quella che appare da queste pagine (e che a lei temo non piacerebbe!).
    E da quello che scrivi mi pare di capire che nemmeno a te la cosa piaccia granchè...

    RispondiElimina
  20. @poison: una cosa è certa: noi che adesso abbiamo le tette grosse, da vecchie le avremo cadenti e svuotate. A meno che non decidiamo di rifarcele. Andare o non andare su internet sarà decisamente l'ultimo dei nostri problemi...

    RispondiElimina
  21. @PRxt: ma io sono GIA' vecchia!!!! e piuttosto che rifarmi le tette me le faccio asfaltare! :)

    RispondiElimina
  22. Bè per la legge di compensazione io ricamo e faccio dolci come le nonnine....così non sconvolgiamo gli equilibri.....hihihihi.....io comunque mi vedo si ad avere ancora un blog, coi passi da gigante che fa la tecnologia quando avrò l'età delle due nonnine chissà si aggiornerà da solo leggendo i miei pensieri....mah.....però anche a me fa un certo che sentire due signore attempate parlare di certe cose però mi fa capire che non è mai troppo tardi e che la frase "sono troppo vecchia" è solo una scusante per la pigrizia!!!

    RispondiElimina
  23. @carrie: tanto di cappello per tua madre e le sue amiche. Davvero. Già te l'avevo detto quando avevi raccontato che tua madre faceva acquisti sul web... Sai da cosa può dipendere, anche? Dal fatto che tu sei fisicamente vicina a lei, e magari qualche base per la navigazione gliel'hai data tu, o cmq la curiosità gliel'hai fatta venire tu... Non so, penso che i miei, che sono soli a casa da 10 anni, non saprebbero proprio dove sbattere la testa. Ah, che poi con gli mms ho qualche difficoltà anch'io... per non parlare di andare su internet dal telefonino... è proprio una cosa che non voglio fare, ma magari il prossimo telefonino sarà più performante di quello che ho adesso. Chissà... :-)

    RispondiElimina
  24. @poison: bugiarda, tu sei un bel donnino! Lo dici sempre tu, ed io ti credo!!

    RispondiElimina
  25. @Fra: sì, hai ragione, è una mia chiusura, mi vergogno un po' del mio stupore visto che quasi tutti voi siete circondati da persona adulte che usano questi strumenti che, nella mia mente, restano cose per giovani (anche se con l'aggettivo giovane non saprei bene a quale età riferirmi, visto che poison, per le cose che dice, sembra una ventenne................. ). Tra l'altro io non conosco l'età dell'80% dei miei blog-amici, per me hanno tutti la stessa età, all'incirca la mia. Se ci fosse un ottantenne, potrei non essermene accorta... :)
    P.S. Ma non è che tua madre ha letto anche il mio blog?? Nooo. Benvenuta, mamma di Fra... :-)

    RispondiElimina
  26. @berty: nonostante riesca a dimenticarmi dove ho messo le mutande, e a scrivere post inutili, riesco ancora ad interpretare pensieri ingarbugliati come i tuoi... Grazie. Tu mi fai tenere sveglio l'intuito, riesci ad essere ogni giorno più contorto. Forse dovresti tornare al fornitore precedente, quello che ti faceva sembrare quasi normale... ;-)
    Allora, non mi hai urtata, ci mancherebbe. Io penso che il blog sia un posto diverso dalla vita reale, un posto in cui uno ci si pssa rilassare, senza dover dare conto a nessuno delle cose che racconta e di come le racconta. FB invece è una specie di sostituto della vita vera, ed io non voglio nulla di più della mia vita vera per essere felice. Secondo me l'errore è pensare che dopo una certa età non ci sia più voglia di raccontarsi, di scherzare, di condividere esperienze. Il pregiudizio è tutto mio!

    RispondiElimina
  27. @Mere: ma tu lo sai già di avere tutta la mia approvazione per le cose che fai, no? Sentirti dire che la sera ti rilassi ricamando mi provoca sempre una lieve carezza al cuore. Sei tenerissima. Sentire le vecchiette parlare di queste cose mi ha sorpreso molto, ma in fondo il pregiudizio è solo mio, sono io che credo che un vecchietto sia solo come mia nonna, che sono 30 anni che guarda la messa in tv, dice rosari e guarda i passanti fuori dalla finestre... Sono io che devo avere più apertura mentale...

    RispondiElimina
  28. PRxT, non mi confondere: se sono bugiarda, perchè mi credi quando dico che sono un bel donnino? E comunque è tutto relativo: se come metro di paragone usi mariangela fantozzi ti dirò di più: sono un gran pezzo di gnocca! ah ah ah

    RispondiElimina
  29. Ah ah ah ! Lo so (che lo sai che lo so). E' che adoro il mio nick, così deliziosamente allitterante/allitterato/che allitterereà.
    E lo scrivo e lo riscrivo più che posso.

    RispondiElimina
  30. mio padre è su facebook e so che chatta in giro, io a volte sono seriamente preoccupata che faccia qualche cazzata; potrebbe anche a vere un blog, non lo escluderei... Ha 64 anni. In compenso mia mamma ancora non ha capito cos'è un computer e usa il cell solo per chiamare ma non per ricevere.

    RispondiElimina
  31. No, ma infatti del blog non sa nulla e quando la stefania la mia amica pubblica il suo blog su fb, lo nasconde a mia mamma (perchè mia mamma ha aggiunto tipo 20 amici miei) perchè dal suo si va al mio e poi se mia mamma legge mi girano....

    RispondiElimina
  32. però c'è da dire che mia mamma non ha vissuto con me quindi c'è più un rapporto di amicizia...la mia vera "mamma" è mia nonna e lei fb non lo usa:)

    RispondiElimina
  33. @poison: non so cosa dirti, ci sono cose a cui si riesce a credere più facilmente che ad altre. E poi, mia bella, ho visto la foto di te col cammello o dromedario (non ricordo) quindi so che faccia hai!! E, nel confronto con la bestia, tu mi sembravi più carina. Ma magari era la fata morgana che mi ha confuso. Sai, il deserto... il sole...

    RispondiElimina
  34. @MM: scrivilo quante volte vuoi. Volevo solo sincerarmi del fatto che tu sapessi che io sapevo... Amiche come prima!! :-) (Non diresti anche che il tuo nick è ridondante, cioè che tende a ridondare ridondan?)

    RispondiElimina
  35. @Vete: lo vedi che immaginare i genitori in chat dà la stessa preoccupazione che, forse, avere un figlio? Se penso agli incontri che si possono fare...a quanto può essere affascinante la novità, chiacchierare con persone mai viste a cui si può attribuire una serie di qualità anche inesistenti... Noi siamo più capaci di distinguere il bene dal male... ma loro? Loro che ne sanno? Magari si fanno infinocchiare dalla prima sciacquetta di turno... Mentre le nostre mamme sono lì a rammendare i loro calzini... Noooooooooooooooooooooooooooooo Papi, resta come sei, non riesco nemmeno a pensarci!!
    Scusa vete, mi sono fatta prendere dal panico. Sono sicura che tuo padre sa il fatto suo. Mio padre è un bonaccione settantaseienne, sicuro che si farebbe infinocchiare.

    RispondiElimina
  36. @Marta: ora è tutto più chiaro. Dipende molto dal rapporto che si ha, e dal fatto che io ancora non ho capito bene a cosa serva FB. Me lo immagino come un blog con le foto, invece probabilmente è una vetrina di cose esteriori, che nulla hanno a che fare con le cose intime di una persona. Tipo ti dico che vado ad un concerto, che mi sono comprata questo vestito che mi fa carina e che mi piace il blog di beppe grillo... Cose così, diciamo. Visto in questa maniera, in effetti non ci sarebbe nulla da noscondere... Il blog è mooolto più intimo, secondo me. E poi, se la tua vera mamma è stata tua nonna... direi che cambia tutto!

    RispondiElimina
  37. mia mamma usa internet da che io vivevo a roma.......ha fatto tutto da sola..io,semmai,la scoraggio...nn le ho mai parlato del mondo virtuale con lo scopo di farla avvicinare...

    RispondiElimina
  38. @carrie: allora mi rimangio tutto quello che ho detto. Tua madre ha una marcia in più, senza se e senza ma. Complimenti. La mia proprio non ci pensa.

    RispondiElimina
  39. guarda qndo,l'altro gg ho trovato un suo aggiornamento scrfitto da internet mobile mi è preso un colpo...."MAAAAAMMMMAAAAA MA USI INTERNET DAL CELLULARE??" "GUARDA CARA che ho i MINUTI DI NAVIGAZIONE GRATIS-abbiamo lo stesso contratto aziendale-LI HAI PURE TE.....SOLO CHE IO LI SFRUTTO"..credo pensasse volessi farle il cazziatone dato che le bollette arrivano in ditta!!!!
    e ho pensato..povera me!!!!
    credo dipenda dAL Lavoro che fa....dal fatto che sta al picci x lavoro etcretcetc....che le mail deve usarle pure x lavoro...nun so.
    prerò a volte mi cade sull'abc e mi fa domANde idiote...tipo ops nn so scanerizzare..

    RispondiElimina
  40. @carrie: certo, se tua madre lavora ancora e usa le mail per lavoro, è tutto spiegato molto più facilmente. Mia madre è casalinga, ha fatto anche l'università ma sai, a sud devi ringraziare che ci sia il papà che lavora in una famiglia... Lei quindi è sempre stata a casa. E tutto quello che l'ha coinvolta, della tecnologia, le è arrivato grazie a me e a mio fratello (tipo stereo, videoregistratore, telefonino..). Già per il decoder, adesso, è un casino, e infatti finchè non diventerà obbligatorio dubito che lo accendano mai... E poi internet dal telefono non va impostato? Chi le sistema il software e le impostazioni? Io già solo per impostare l'ipod ho bestemmiato in turco. Magari conil telefono giusto viene tutto più facile, ed io la sto vedendo più complessa del dovuto... Ma, ti ripeto, tua madre è tosta e sveglia, non c'è che dire.

    RispondiElimina
  41. ha chiamato la 3 e ha seguito le istruzioni://///
    no guarda x tv-decoder etcetc nun ce siamo...per nn parlare di lettoredvd....nada.
    x far prima si è andata a comperare la tv nuova x camera-...dicendo "in camera cosi nn devo trafficare cn quell'affare cm fa tuo padre in sala e sn andata sola a sceglierla che se aspettavo voi diventavo nonna e poi mi facevate diventar matta..."

    RispondiElimina
  42. in compenso mio padre un pc non lo accende nemmeno e x rigor di cronaca....adesso Gli sto leggendo le mail dellA SETTIMANA TANTO X DIRE"!!PS L IPOD A MAMMA E BABBO L'HO CARICATO IO!

    RispondiElimina
  43. Ridondante proprio no. Anzi. Due facce della stessa mela. Non potrei essere matta senza essere mamma. non potrei essere mamma senza essere matta.

    Più tranquilla ora che hai accertato che sono normodotata?

    Baci
    MammaMatta (per l'appunto)

    RispondiElimina
  44. mia mamma è su fb e su libero con ben due blog.
    cero le signore sono avanti eh! mia nonna ha 80 anni e sinceramente mi farebbe stranissimo vederla scrivere sulla tastiera del pc..:)

    RispondiElimina
  45. @MM: molti ti direbbero che per essere mamme bisogna essere un po' matte... E gli esempi che abbiamo qui nel webmondo lo confermano. Cmq direi che sono quisquilie, e che stiamo proprio a guardare il pelo nell'uovo. Tu vai bene così come sei, anche se decidi di scrivermi un commento formato solo da MammaMattaMammaMattaMammaMatta MammaMattaMammaMatta MammaMattaMammaMatta (anche se oggettivamente sono certa tu possa fare di meglio).

    RispondiElimina
  46. eh eh eh... non mi sopravvalutare... non alla vigilia di un intervento odioso, poi!!!
    bacioni!!!

    RispondiElimina
  47. @MM: Andrà tutto bene, fidati!

    RispondiElimina
  48. @Violalali: Mia nonna la ricordo vecchia da sempre... Figuriamoci se poteva usare la tastiera...Ma mia nonna ha 97 anni, direi che anche le giovincelle di stamattina a quell'età saranno belle calmine a guardare la messa sulle tv locali... Invece complimenti ai tuoi genitori super... E sanno del tuo blog? ;-)

    RispondiElimina
  49. @carrie: eheheh, ognuno ha i suoi punti deboli e i suoi punti di forza. Cmq la tecnologia non è il punto di forza nè di mia madre nè di mio padre. Fanno solo il necessario per la sopravvivenza. Mia madre preferisce le ricette di cucina, lì non la batte nessuno! :-)

    RispondiElimina
  50. Mia mamma (70 anni) è molto tecnologica. Lei e la sua sorella più giovane navigano in scioltezza su internet, sono su FB, scrivono mail, leggono il giornale online... se mia madre ha un blog, lo tiene segreto! Ma del resto neanche lei sa dell' esistenza del mio. Tra 30 anni magari i nostri figli userano altri mezzi di comunicazione, e il blog sarà da vecchi babbioni. Chi lo sa...

    RispondiElimina
  51. Sì Dolly, questa è un'altra possibilità, nemmeno troppo remota, ma faccio un po' fatica a fare i conti con un futuro che proprio non riesco ad immaginare. Pur con sforzi di fantasia, a meno che non pensi a situazioni da film di fantascenza (e ce ne sarebbero una marea) proprio non riesco a fantasticare sull'argomento. Spero solo di non adagiarmi sugli allori, volendo rimanere nel mio guscio per forza... Anche se poi mi chiedo se tante cose che abbiamo siano davvero indispensabili (vedi telefono cellulare. Prima secondo me si viveva bene lo stesso).

    RispondiElimina
  52. Vabbe', se parli di indispensabilità è tutto un altro discorso! Ma per esempio già il twitter, che è più o meno l' ultimo grido, io non l' ho mai usato e non mi interessa. Quindi in un certo senso sto "già" invecchiando rispetto all' avanguardia delle telecomuncazioni. Magari tra 30 anni i giovani avranno un lettore-trasmettitore subvocale impiantato nella guancia e lasceranno a noi le tastiere e i mouse...

    RispondiElimina
  53. Oh mamma mia, che paura... Spero di non esserci più fino ad allora!! :-)

    RispondiElimina