4 novembre 2011

BASTA NUBI

Voglio rimanere lucida...


Domattina un paio d'ore di meditazione mi aiuteranno a fare chiarezza. L'amore è una cosa troppo importante per non dedicargli tutta l'attenzione che merita.


Un carissimo amico mi ha scritto queste parole in una mail, e con queste vi saluto. Ditemi, se volete, cosa ne pensate. 


Ah, ma lui è single, eh. 
Da un lato, sento che le sue parole mi risuonano dentro fortissimo, dall'altro sembrano prese da un prontuario della risposta per tutte le occasioni.


Io solo una cosa so. Che lo amo con tutta me stessa. 
E che una persona con cui mi senta più completa di SF, finora, nel mondo, non l'ho mai incontrata, e dubito che esista. 
Se riesce ad andare a rotoli una relazione così giusta per me, nonostante i problemi che abbiamo, appendo il cuore al chiodo e chiudo ogni ulteriore velleità di accoppiamento, perchè vorrebbe dire che proprio il mio destino è un altro.


E con questa riflessione del venerdì sera piovosino, vi saluto, augurandovi tanti tanti sorrisoni, che sono quelli che voglio recuperare io, dopo una settimana di musetto all'ingiù.


Ciaooooo.






"E allora, o uno si innamora per rimanere fregato... oppure bisogna andare a fondo del fatto che un sentimento sollevi in noi un’attrattiva così grande da spingerci a condividere tutta la vita (bene o male, con alti e bassi). 
L’amarsi e onorarsi tutti i giorni non vuol dire impeccabilità (checché ne dica qualcuno quella non è la modalità umana di trattare le cose – mai! - a prescindere da quante norme uno si sforzi di rispettare)! L’amarsi e onorarsi tutti i giorni vuol dire che io riconosco che la tua presenza, che la tua faccia, che te che mi hai tradito 5 minuti fa mi fai riconoscere di più per cosa sono fatto io, mi fai aderire di più a quello per cui sono fatto io! 
E il perdono nasce o da un giudizio di questo tipo o è uno sforzo personale che regge fino ad un certo limite. All’ennesima uno scoppia... o no?!"


49 commenti:

  1. eh, ben detto.. io non so in che rapporti tu sia con sto SF, ma non fartelo scappare.

    RispondiElimina
  2. Meditare ci vuole ma non torturarti troppo.
    Ne hai parlato con lui di questa cosa? Con il cuore in mano.
    L'impeccabilità non esiste è vero, però è anche chiaro che se c'è una cosa che dà fastidio bisogna parlare, altrimenti s'ingigantisce e marcisce dentro.
    Tienitelo stretto ma aguzza la vista.
    Buona domenica e baciuzzi.

    RispondiElimina
  3. Ciao PRxT:) hai un po' risolto il problema del post precedente?:) quando scrivi certi post sui rapporti d'amore o umani in generale mi sento molto simile a te! Guarda, la trasparenza e la serenità che applichi non è il pretendere di avere un uomo perfetto è soltanto una meravigliosa qualità: non abbandonarla ma se la possiedi donala con parsimonia. Fagli capire che è una delle cose migliori che hai da offrire e che non merita di essere accoppiata con certe bugie. Credimi, non imparerà subito a non ripetere l'errore e onestamente fa davvero male ma dagli fiducia perchè se senti che è la persona per te nonostante questo se la merita:) ci son passata anch'io; dopp una prima bugia così le cose comunque cambiano:)ciao:)Momoko

    RispondiElimina
  4. @cooksappe: oggi invece qui è grigio grigerrimo.
    Ma fuori.
    Dentro, è un po' più assolato...

    RispondiElimina
  5. @Libby: grazie cara... Avevo proprio bisogno di un paio di giorni per far sedimentare tutti i brutti pensieri. Non che siano spariti, ma almeno riesco anche a pensare ad altro... :)

    RispondiElimina
  6. la bugia detta anche per cose sciocche fa male, ti fa giustamente pensare che potrebbero arrivarne altre per cose + serie.
    Ma alla fine bisogna pensare a quanto ci si tiene al rapporto e andare avanti. Non si può mandare tutto all'aria anche perchè il rapporto perfetto non esiste. Ovviamente facendo ben capire al "bugiardo" che la cosa non si deve ripetere. Che la fiducia la si conquista con le nostre azioni ed è un attimo perderla...

    RispondiElimina
  7. @Luna: eheheh, hai centrato il punto. Non è la prima volta, è per questo che mi ha fatto così male. Perchè credevo che dopo tutto quello che abbiamo passato, la sua 'tendenza' fosse stata superata.
    Non si può e non si deve mandare tutto all'aria, lo so. Ma quand'è che si manda tutto all'aria? Cosa deve succedere?

    RispondiElimina
  8. @Anonimo: il mio rapporto con SF è molto solido, stiamo insieme da più di 6 anni e stiamo organizzando il nostro matrimonio.
    E la scelta è stata ben ponderata, chè non ho il mito del matrimonio nè mi sento a scadenza, nè mi va di dividere la vita con chi non se lo merita perchè in fondo da sola sto molto bene, e se decido di fare un passo così importante è perchè sono felice.
    E voglio pensare che anche chi mi sta accanto lo sia. Se così non è, forse è il caso di aspettare un altro po', visto il sentimento forte che ci lega.

    RispondiElimina
  9. @Anonimo: scusa, completo il pensiero. Perchè secondo me chi si sente obbligato per qualche motivo a dire bugie, non è può essere veramente felice.

    RispondiElimina
  10. Però non passarci sopra solo per la grande paura di perdere una persona a cui tieni: devi tenere in primo luogo alla tua dignità e serenità. Detto fuor di metafora, puoi anche pensare che sia la migliore persona al mondo ma se ti dice mille bugie parlane. ma di ogni cosa che ti da fastidio, anche delle vacanze, lontani, che, se posso permettermi, avrai capito che dico sempre quello che penso, non sono certo un bel presupposto per una vita insieme. Visto che ti da fastidio, e che HAI RAGIONE che ti dia fastidio cavolo (io ad esempio non lo accetterei) diglielo chiaramente senza paura. Certo io non ti conosco e quindi parlo per quello che leggo, ma sembra talvolta che tu abbia come timore di esprimere questi giustissimi dubbi in nome di una superiore serenità della coppia(non lo dico, sennò si litiga, e che sarà mai) e invece le cose vanno dette anche a costo di litigare, e passare sopra noi stesse, anche in nome dell'amore più grande del mondo, non paga mai. Ora mandami pure a quel paese ma questo e' quello che credo: le vacanze lontani e le bugie vanno assolutamente rimesse in discussione, non credi? Posso dirti io cosa farei dopo sei anni che sto con uno e questo ogni santo anno passa le vacanze senza di me? mi chiederei se e' davvero sicuro di me,di noi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Non so se c'è un momento particolare o una bugia particolare che fa mandare tutto all'aria.
    Certo non si può vivere con chi sistematicamente dice bugie, ma non credo sia il vostro caso. Anche perchè ala fine si butta tutto all'aria quando non se ne può più, quando si è stufi anche delle piccole bugie.
    Bisogna far capire che non c'è bisogno di nascondere certe cose...ma a volte è un'impresa anche questa.

    RispondiElimina
  12. bellissima l'email del tuo amico...

    RispondiElimina
  13. @Marta: cara Marta, il tuo commento mi fa sorridere, davvero. E sai perché? Perché proprio non hai parlato di me nel tuo commento, evidentemente perché ancora io non sono riuscita a spiegarmi. Queste conferme mi fanno capire, ancora una volta se serve, che SF non è l’unico a capire quello che dico, quindi dev’essere proprio che mi esprimo come al cesso.
    Detto questo…
    Io non mi sono MAI tenuta un cece in bocca, non ho mai lasciato perdere niente, non ho mai evitato di esprimere i miei dubbi in nome di una superiore serenità della coppia. E quando dico mai, ti assicuro che è MAI. Se non dico niente, è perché la cosa non mi tocca, non mi ferisce, non mi stimola una riflessione, altrimenti approfondisco. Dopo una discussione di 3 ore, se possibile, io lo amo di più se lui mi spiega le sue ragioni e mi convince. E’ lui quello che per non discutere, preferisce omettere. E’ lui che dice che a volte certe cose è superfluo dirle. E’ lui, non sono io.

    Devo essere sincera. L’estate scorsa dopo essere partiti ognuno per casa sua, lui mi ha detto che gli mancavo moltissimo, e che ci teneva che lo raggiungessi. Ho apprezzato moltissimo il gesto (il fatto che me l’abbia chiesto), ma non ero pronta. Conservo una dose di rancore per quella casa in cui non sono mai stata voluta, e per quella città. Quindi, tecnicamente, quest’estate siamo stati separati per colpa mia. E poi volevo stare coi miei genitori, volevo stare coi miei amici, volevo godermi l’ultima estate da ‘non sposata’…  E lui questo lo sa, gliel’ho detto, non è che mi sono nascosta dietro un dito. Gli ho detto: divertiti con in tuoi amici, e stai tranquillo. Dopo 5 vacanze separati, e dopo il fidanzamento ufficiale, ero sufficientemente sicura del nostro rapporto da accettare che si prendesse i suoi spazi e felice di prendermi i miei… Eravamo entrambi molto stanchi ad agosto… Che non è che sono una bacchettona!! E non è che non ho le mie amicizie, la mia famiglia, la mia indipendenza! In quest’ultimo anno sono successe molte cose. Finalmente i suoi mi hanno accettato (apparentemente), ho conosciuto i suoi migliori amici, ho conosciuto anche alcuni suoi parenti, sono stata invitata a feste ufficiali… Insomma, molto è stato fatto, e la convinzione di SF sul nostro rapporto è l’unica cosa certa che ci sia in questa storia (oltre che la mia, quando non mi girano i coglioni..). E poi, rullo di tamburi, stiamo organizzando le vacanze di Natale INSIEME, una festività dai miei, e una festività dai suoi. Marta, lo so che per alcune coppie questa è la normalità, ma noi abbiamo dovuto patire molto per arrivare a questo risultato, e senza questa ‘normalità’ io non sposo nessuno. SF mi aveva ‘quasi’ chiesto di sposarlo l’estate del 2010, e gli ho detto di no. Anzi, ho detto che non ci pensavo nemmeno, vista l’incompiutezza di un sacco di questioni. E già da settembre a Natale, molto è stato fatto. E molto ancora è stato fatto in questi ultimi mesi. Molto moltissimo. Ora vediamo cosa succede. Certo è che i preparativi del matrimonio per il momento si interrompono. Ricominceranno, fra tre giorni o tre mesi non lo so, ma SOLO se le nubi saranno spazzate vie dal suo comportamento. E anche dal mio. Se sbaglio qualcosa, che me lo dica in faccia. Me lo dica, e cercherò di accontentarlo. Ma me lo deve dire, chè non ho la sfera di cristallo…
    Un abbraccio anche a te! :)

    RispondiElimina
  14. @Luna: bravissima. NON C'E' BISOGNO DI DIRMI MINCHIATE perchè sono eventi di nessun rilievo, e il male deriva proprio dal nasconderli e/o camuffarli.
    Molto è stato fatto, in effetti, ma (felici com'eravamo) la sua deliberata voglia di tenermi all'oscuro di una cosa (o due) mi fa riflettere.

    Che sia felicissima solo io? E allora perchè giura che più felice di così non potrebbe essere? Mah...

    Cmq no Luna, non è che sistematicamente mi dica bugie. Solo che se ne scopro tre all'anno, quante non ne ho ancora scoperte? Tutto qui. E' il tarlo che mi infastidisce.

    RispondiElimina
  15. @MammaMatta: concordo. Mi ha fatto piangere....

    RispondiElimina
  16. @Amammuzza: mia cara, certo che ne ho parlato con lui. Do l’impressione di essere una che non parla? E’ da una settimana che non parliamo d’altro. Come primo istinto, gli ho detto che non volevo vederlo per almeno un mese. Poi ci ho riflettuto su. Allontanarsi non è un modo intelligente di affrontare un problema. Mi ha detto che non mi aveva detto del regalo perché immaginava che io ci sarei rimasta male, visto che lo ha festeggiato con le sue amiche (che nemmeno conoscevo) invece che con me. E poi pure con i suoi amici, ma chissà perché del regalo dei maschietti mi aveva puntualmente informato… E pensare che 10 min prima di scoprire la verità, gli avevo chiesto quando avesse comprato quell’oggetto, e mi ha detto che era un regalo di sua zia… Ed eravamo nel pieno dell’amore e della sintonia e degli occhi a cuoricino. Uhm. Me lo tengo stretto, ma mi sono davvero cascate le braccia. E poi mi ha chiesto 1000 volte scusa, dicendo che non c’era cattiveria nella sua bugia, ma solo senso di protezione. E a me non serve che mi protegga. Non sono debole, ho due palle enormi e spalle larghe. Ehm.. no no, non sono un trans… Ahahahah Mi sta venendo da ridere da sola… vuol dire che sto meglio!!

    RispondiElimina
  17. comunque dai post tutti capiamo che tu con lui non ne hai parlato. evidentemente da quello che scrivi sembra che qui ti sfoghi ma con lui hai delle "difficoltà".a dire le cose intendo

    RispondiElimina
  18. @Momoko: ciao, e benvenuta nel mio blog. Sarò sincera, assolutamente: il tuo commento è quello che più mi rappresenta, è quello che meglio si sposa con quello che provo. Io sto ‘offrendomi’ ad un uomo, senza veli, senza ipocrisie, senza costruzioni, convinta della solidità che può derivare dal cemento armato della ‘verità’. Non mi interessa se tutti mentono, se tutti nascondono, se tutti omettono. Certo, non faccio rapportino di ogni singola persona con cui interagisco nella vita, e di ogni pensiero personale che faccio, e non pretendo questo in cambio, ma ci sono eventi rilevanti che vanno condivisi. Non è che si chiede il permesso o cosa.. Si comunica. Si ‘partecipa’ di qualcosa. Io sono una ragazza aperta, solare, piena di amici come e forse più di lui, con più hobbies di lui, che scrive più mail di lui, che telefona più di lui, che si pone più interrogativi di lui. Ripeto, non sono la babbiona della situazione! Quindi, di cosa ha paura? Cos’è che gli ho fatto di così terribile da spingerlo a mentirmi sulle stronzate (e chissà su cos’altro?). Finchè non capisco questo, è stallo… Però è lui la persona giusta per me, si merita che lo lasci spiegare. Ci siamo venuti molto incontro in questi anni, sono certa che ci sia ancora del margine…

    RispondiElimina
  19. @Marta: se tutti capite così, vuol dire che non so scrivere, e non so comunicare. Quindi in qualche modo mi stai confermando che lui è giustificato a non capire quello che continuo a ripetergli da quando ci conosciamo.

    Però ti assicuro che da quando è venuta fuori sta cosa, lunedì scorso, a ieri, non abbiamo parlato che di questo. E, tra l'altro, lui legge anche il blog quindi ha letto tutto quello che ho/avete scritto. Ieri sera abbiamo letto insieme le risposte a questo post.

    Devo lavorare su questo. Devo lavorare per far capire quello che voglio dire. Come vedete, il cammino va fatto in due.

    RispondiElimina
  20. Ricorda geme una profonda verità: per quanto ci si sforzi cmq uomini e donne parlano due linguaggi diversi....
    questo non significa che non devi confrontarti con lui o pretendere sincerità che è alla base del rapporto....ma che magari ci metterai un pò di più x fargli comprendere l'inutilità di dire una stronzata x paura di una reazione perchè la donna preferisce essere libera di reagire davanti ad una situazione piuttosto che essere tenuta all'oscuro della cosa....
    la donna non è "semplicistica" come l'uomo perciò è meglio esser chiaro perchè dietro ad una stronzata magari innocua poi ci può ricamare sopra fino a farla diventare un problema serio perchè non arriva a capire il senso di omettere qualcosa di stupido o di mentire x non incorrere un'eventuale reazione negativa.....
    l'uomo tendenzialmente vede le cose per ciò che sono mentre la donna tende a vedere sempre oltre....per cui è pericoloso mentire su qualcosa di stupido perchè poi lei si chiederà se c'è dell'altro dietro o se ci saranno state altre volte che non ha scoperto e la fiducia può essere rovinata....
    prova a fargli capire questo.....tocca trovare un punto di incontro tra i due diversi mondi, quello maschile e quello femminile, ogni coppia trova il proprio....
    ed io sinceramente mi dissocio dal parere di Marta, anzi ho capito l'esatto contrario: che è lui quello che magari non parla per quieto vivere o perchè reputa inutile affrontare certe cose....non tu....
    come vedi non sei tu a dover rivedere il tuo modo di spiegarti, ogni persona può comprendere ciò che vuole,ciò che gli fa piu comodo o ciò che meglio crede a questo mondo.... ;)

    RispondiElimina
  21. ciao, non so se il mio pensiero sia spinto dal mal di testa del momento ma qui c'è un'idea: lui ti ha omesso una stupidaggine ed è da una settimana che ne parlate. E se fosse proprio questo voler analizzare e discutere tutto ad appesantirloe far sì che preferisca lasciar perdere? Sai che non ti sto accusando di niente ma semplicemente cerco spunti per uscire dal bandolo della matassa. Ora vado a farmi di aulin

    RispondiElimina
  22. scusami bmaileen se io dico quello che credo e non ho problemi a dirlo rischiando di risultare antipatica. Tempo fa lei scrisse che le dava fastidio fare vacanze separate, ora invece sembra di no. perfetto, va bene così, che mi frega a me? ho detto solo quello che ho capito e detto chiaramente che se un uomo ti dice bugie inutile anche dargli tante giustificazioni..poi alla fine ognuno gestisce la coppia come crede, io uno bugiardo e che non mi porta con se' in vacanza lo lascerei a qualche altra persona, ma grazie a dio non e' con me che deve stare:)

    RispondiElimina
  23. @Bmaileen: grazie geme, grazie davvero.

    RispondiElimina
  24. @Marta: sticaxxi Marta, mi ricordi tantissimo un'altra persona adesso, una che non piaceva tanto nemmeno a te.
    Stai tranquilla, nessuno ti ha chiesto di prendertelo tu il mio uomo, grazie a Dio sta con me.
    Ho l'impressione che ci siamo fraintese. Perchè io lo metto in conto, e tu no? Mah.

    RispondiElimina
  25. @Vete: sì, sarà per questo. Spero che il mal di testa ti sia passato.

    RispondiElimina
  26. Marta infatti tu sei libera di dire quello che credi e non sono io a doverti rispondere visto che non è il mio blog, ognuno ha i propri pareri ed è la proprietaria del blog a doverli commentare, smentire o concordare....
    non è da fare una questione di simpatia/antipatia o similari, mi sono permessa di citarti solo perchè ad un certo punto ti sei messa come portavoce ufficiale di tutti i presenti qui dentro dicendo e cito testuali parole "tutti capiamo che tu con lui non ne hai parlato"....
    io non ho percepito questo cosi ho detto ciò che invece percepisco io che in questo caso è l'esatto opposto ossia che lei abbia parlato con lui e che sia lui a farsi meno problemi di lei e perciò a reputare spesso inutile parlare di alcune cose...tutto qui.

    RispondiElimina
  27. ho l'impressione che spesso sui blog dire quello che si crede sia sbagliato.dovrò dirti come dicono le altre Gli uomini sono diversi ( e quindi anche il fatto che siano bugiardi va bene): così almeno stai serena. meno male che sta con te, io bugiardo l'ho già avuto, e l'ho anche lasciato. Ognuno decide per se'.

    RispondiElimina
  28. vedi, eravamo in due ad aver capito così, per quello ho detto tutti. e soprattutto il mio commento la faceva ridere, ma intanto ha perso mezzora per rispondermi, soprattutto sulle vacanze separati. segno che e' una cosa che la tocca profondamente.Ma sono io che non capisco niente. Va bene..

    RispondiElimina
  29. @Marta: guarda che l'espressione 'mi fa sorridere' non vuol dire che mi fa ridere. Mi fa sorridere è un'espressione tenera per dire che ci siamo capite proprio male, perchè io volevo dire esattamente l'opposto.

    Ti ho risposto in maniera articolata per darti gli elementi per capire le cose, non capisco il tuo astio.
    Ho messo la mia vita in piazza, senza filtri, e tu mi rispondi con una frase accusatoria. Ti ho scritto dei progressi che sono stati fatti, come ne parlerei con un'amica.

    Davvero, non capisco da dove nasca il tuo astio nei miei confronti, se sono io la prima a dire che le bugie mi fanno schifo. Non capisco.

    Cmq in due avete capito in un modo, bmaileen ha capito in un altro modo. Lei ha meno diritto di te di scrivere quello che pensa? Di dirmi quello che ha capito? E perchè?

    Tu hai fatto le tue scelte, e ti rispettiamo tantissimo. Cosa ti aspetti adesso? Non credo che tu abbia lasciato il tuo ex perchè una tua blog-amica ti ha detto di farlo. Ci sei arrivata da sola, no? Ecco, ti ringrazio tanto per il consiglio di stare in allerta, ma vorrei essere a fare le valutazioni sulla mia vita. Ti sembra così assurdo?

    RispondiElimina
  30. non sono io che ho detto a bmaileen che diceva cazzate ma lei la prima a dire che io capivo come mi pareva.penso che con alcune persone nei blog non mi capisco.davvero, mi e' capitato più volte. forse e' vero che preferisco le amicizie maschili, perche' in effetti noi donne delle volte siamo veramente pesanti. come dice vete sopra, ti e' stata omessa una cazzata(come dici tu stessa) e ne parlate da una settimana. Se e' grave, stop, se non e' grave, ci passi sopra. E fine, e ricominci. Stai all'erta ma non potete parlare di quello sempre. Mi sto scoprendo molto più "maschio" di quanto pensassi. Lui dice cazzate, pensavi non le dicesse più e invece le dice ancora. Delle due l'una, o te lo tieni così oppure fine. Pensi davvero che potrà cambiare?

    RispondiElimina
  31. @Marta: ma non ho capito, non sono libera di scrivere quello che voglio sul mio blog?

    Sono senza parole.

    RispondiElimina
  32. non ci siamo capite: non ci si può capire con tutti... comunque quoto il commento di vete sopra.

    RispondiElimina
  33. uhm forse non sono stata chiara...ripeto volentieri...
    ti ho citata in quanto hai affermato che tutti capivamo in un modo che era la tua visione, personalmente io ho interpretato in modo diverso cosi l'ho espresso chiamata in causa dal tuo "tutti" dato che anche io frequento questo blog....w la libertà di esprimere la propria opinione!
    Per la parte finale del mio discorso dal momento che uno scrive un commento, il proprietario del post nonchè il protagonista della situazione ti risponde che non è come hai interpretato argomentandoti la cosa ampiamente sottolineando anche che magari è stato fraintendibile quanto detto se tu hai capito in quel modo, ma tu continui a ripetere la tua non prendendo minimamente in considerazione ciò che ti è stato risposto come chiami un attegiamento simile?io lo chiamo "comprendere ciò che si vuole"....e non è offensiva come cosa ma indica cmq un attegiamento di chiusura e un attaccamento alla propria opinione che rimane invariata ed indiscutibile qualsiasi cosa si dica, cosa per me priva di senso...questo non c'entra nulla con il non essere compresa te nè con antipatie o simpatie...anche perchè io nemmeno so chi sei per cui non posso avere nessuna opinione su di te sinceramente.

    RispondiElimina
  34. forse hai ragione, sono chiusa di mente ed attaccata in maniera ossessiva alla mia opinione. E' vero: sono molto lineare e ripeto ben volentieri quello che cercavo di dire sopra a PxT: se lui ha il vizietto delle bugie, lo avrà sempre. Per questo credo che tutte queste paranoie sul blog(poi ognuno e' liberissimo di sfogarsi e scrivere eh) ripeto, per questo credo che tutte queste paranoie siano ingiustificate. La domanda essenziale e' una: mi va bene un uomo che dice le bugie? tutto lì. questo volevo dire, nulla di più. Tutto il resto, sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. Almeno secondo il mio modestissimo parere di persona che capisce male le cose ed e' mentalmente chiusa, ovviamente. Buona serata a tutte e due

    RispondiElimina
  35. mi spiace che tu ti senta in qualche modo offesa ma chi si ostina nella sua opinione senza dar modo di discutere e senza calcolare ciò che le viene detto per me è in attegiamento di chiusura...non reputo offensivo constatarlo....buona serata anche a te

    RispondiElimina
  36. guarda che ho capito, che a te ha dato fastidio quel tutti quando anche tu sei lettrice del blog quindi non dovevo dire tutti ma dovevo dire che io avevo capito così, e che quell'altra (ammammuzza) aveva capito così,ma eravamo solo due e non tutti..vedi, non e' che non prendo in considerazione quello che dici, e' che mi pare una cavolata attaccarsi a quel tutti: ok, in due abbiamo capito male. quindi non e' lei che deve esprimersi meglio ma noi dobbiamo leggere veramente quello che vuole dire.. il problema e'che io credo, senza tanti giri di parole, che se una persona sa che il proprio ragazze e' bugiardo, e se lo tiene, e' inutile che poi si lamenti se dice bugie. Voglio dire, le persone non cambiano. questo secondo il mio parere, sempre meglio specificare.

    RispondiElimina
  37. @Marta: e infatti io ho detto la stessa cosa che dici tu. Ho scritto che ho stoppato l'organizzazione del matrimonio, e che voglio capire bene se si può rimediare e se sono io eccessivamente stracciapalle, o se proprio non c'è verso di superare questo ostacolo.
    Cos'è che non ho già detto?

    Anche secondo me le persone non cambiano.
    Ma intanto io sono cambiata in questi anni.
    E questo mi turba perchè allora vuol dire che si può, e se una persona è tutto quello che cerchiamo, forse val la pena provare a fare chiarezza prima di buttare tutto nel gabinetto, se si può.

    Ho detto questo in tutti i modi possibile.

    Io non aggiungo altro, tutto quello che dovevo dire, tutti i miei pensieri e le mie considerazioni sono state abbondantemente sviscerate. Se qualcosa continua a non essere chiara, prima di trarre conclusioni, domandate.

    Se ci metto mezz'ora a rispondere, è perchè le vostre obiezioni mi aiutano a riflettere.
    Spero non mi si vorrà criticare anche perchè dedico a tutte la mia più totale attenzione.

    Buona serata.

    RispondiElimina
  38. Mi arrabbio, quando vedo una donna che non si fa valere con un uomo. Mi arrabbio, perche' ci dimentichiamo spesso del nostro valore.... sarà per quello che mi incazzo così tanto.... non dico che non ti fai valere ma che magari a me ha dato quest'impressione, o magari ne ho solo il timore e mi prendo a cuore la situazione. FIdati, che non e' per cattiveria che me la prendo così tanto.

    RispondiElimina
  39. @Marta: allora grazie per la premura. Ma stai tranquilla che so prendere le mie decisioni, con l'opportuna lucidità.

    A chi mi legge tocca fidarsi delle mie scelte, perchè altro non avete per valutare.

    Ma ti assicuro che sono molto, molto consapevole di me, e faccio correre solo se credo che sia giusto così.

    Fidati, che non è per stupidità se decido di perdonare.

    RispondiElimina
  40. Stupidità nel senso di 'insicurezza/debolezza/paura di rimanere sola/incapacità di discernimento' e cose del genere.

    RispondiElimina
  41. Com'è che mi perdo ste discussioni? Lavoro troppo secondo me! Allora... devo essere assolutamente sincera... anche io non avevo capito che ne avevate parlato! Questo comunque non significa assolutamente nulla! Credo che quello che fanno due persone insieme, le decisioni che prendono per la coppia o per se stessi, non siano MAI da mettere in discussione da parte di esterni alla coppia. Del resto se a me sta bene avere il moroso che si mette le dita nel naso, chi può venirmi a dire che non devo accontentarmi? Non so se mi spiego. Se fosse così facile tutti i bugiardi sarebbero single, tutti traditori sarebbero single e la vita di coppia magari sarebbe più facile no?
    Invece no, non si decide di chi ci si deve innamorare, capita e magari lui o lei è un perfetto idiota, ma se sta bene a noi....
    Tornando alle bugie. Penso che se una persona racconta una bugia per evitare discussioni, a sto punto sia meglio dire la verità, che tanto le discussioni poi nascono comunque. Se una persona mente per mentire, mente per nascondere una cosa che sa non doveva fare.... beh è un po' più grave credo. Io non amo le bugie, mi fanno incavolare e non starei zitta, proprio come te PRxT. Questo non significa certo che per una bugia manderei tutto all'aria. Ma poi dipende sempre dalla gravità della cosa.
    Se è una cavolata gliela faccio comunque pesare e poi vado oltre. Credo non prenderei alla leggera nessun tipo di bugia, di qualsiasi entità sia, ma questo non significa che cambierei uomo, solo che cercherei di capire perchè lo fa e cercherei di spiegare che preferirei non lo facesse. Insomma... ognuno fa quel che crede nella propria coppia. Questo penso! Ciaooo

    RispondiElimina
  42. @Libby: dovresti lavorare meno, questo è poco ma sicuro!!
    Io ho scritto delle cose, e le ho messe in pubblica piazza. Qualcuno ha capito in un modo, qualcuno in un altro. Fine della storia. Diciamo che mi è un po’ dispiaciuto essere considerate un’idiota, sia per dar peso alle bugie, sia per non darci peso, sia per aver dedicato ADDIRITTURA due post a questa cosa che mi ha ferito e su cui sto facendo le mie valutazioni. Però va bene così. Quoto tutto il tuo commento da ‘tornando alle bugie’, fino al ‘Ciaooo’. Io la penso come te. Bye.

    RispondiElimina
  43. @ Prxt... ecco mi sono persa tutta la seconda parte!!!! ma soprattutto, guarda un pò che vespaio hai tirato su :-D
    Scherzi a parte, io la mia opinione, da esterna, da essere umano che non ti/vi conosce l'ho data sulla base di quello che io ho interpretato leggendoti.
    Poi, lungi da me criticare le scelte, le motivazione di ognuno.
    Anche perché, come dicevo qualche tempo fa, i post sono come le fotografie: riprendono un dato momento, ma manca tutto quello che in realtà c'è tra uno scatto e l'altro!

    Mi permetto di aggiungere una cosa per Marta (senza cattiveria nè acrimonia): dove è che hai letto/interpretato/capito che Prxt non si fa valere come un uomo??? se mai i suoi due post sono proprio qui a dimostrare il contrario.
    Ma questa è la mia personalissima opinione :-D

    RispondiElimina
  44. Anch'io sono d'accordo sul fatto che bisogna farsi rispettare sempre uomo o donna che sia....e che le persone non cambiano perchè tu lo vuoi....c'è un ma però....
    le persone possono cambiare e venirti incontro se lo vogliono loro (a me personalmente è capitato,sia di cambiare me stessa e sia di veder cambiare l'altro)...
    Bisogna dare anche l'opportunità però di poter cambiare specialmente se si ama....il confronto a quanto ho capito c'è stato, ora bisogna solo vedere se lui ha compreso che lei magari preferisce addirittura incazzarsi davanti ad una situazione piuttosto che essere tutelata nascondendo la cosa perchè lui la considera irrilevante ma che potrebbe far rimanere male lei....
    io credo che il succo sia questo e la vedo semplice e non x forza catastrofica geme....
    Alla fine qui si sta parlando di un futuro matrimonio a fronte di "bugie x cazzate", prima di mandare all'aria tutto dall'oggi al domani mi soffermerei e valuterei prendendomi del tempo attendendo se il confronto avuto sia servito e sia stato recepito bene, esattamente come dici di aver fatto....
    ricordandomi anche che la perfezione non esiste e che è difficile mutare un attegiamento, ci vuole pazienza....ma se si ama io credo che la comprensione iniziale e la pazienza ci sia altrimenti alla prima stronzata la coppia scoppierebbe...o no?ovvio che poi se vedi che è recidivo fai le opportune valutazioni e ti comporti di conseguenza....
    Al di là di tutto...lo sfogo almeno x me ci sta tutto, in uno o due o tre o quattro post come ti pare e quanto vuoi!

    RispondiElimina
  45. sonietta, non dico che non si faccia valere,e casomai non COME un uomo ma CON un uomo, dico che io(e libby ed anche un'altra, quindi probabilmente questa cosa era facilmente fraintendibile) avevamo compreso, leggendo il post, che lei ne parla qui ma magari non con lui. Ho sbagliato a dire che tutti avevamo capito così, in realtà solo in tre....bhe però se in tre abbiamo capito una cosa, forse quella cosa era leggibile anche così.sul fatto che poi si faccia valere o meno in effetti a me non frega nulla, quindi inutile discuterne oltre

    RispondiElimina
  46. Ma credo possa capitare di non comprendere sempre tutto di un post no? Magari per la lettura veloce o perchè si sta pensando ad altro. Non credo la cosa sia tanto grave. Al massimo si fa un commento del cavolo che non ha attinenza col post e la proprietaria del blog corregge le nostre idee spiegando (se lo ritiene il caso) come stanno realmente le cose. Poi sta alla nostra intelligenza e alla nostra voglia, scrivere "Oppsss non avevo capito!" o altro!

    RispondiElimina
  47. E poi un'altra cosa... se una persona scrive 8 post sul fatto che si è rotta un unghia.... sta a noi evitare di leggere se non c'interessa!!!

    RispondiElimina